Il nostro territorio

La zona del Lucomagno è nota per la grande ricchezza del suo territorio: nei boschi e tra i pascoli si trovano stagni, golene e torbiere, accanto a prati secchi e formazioni geologiche del tutto particolari. Grazie a questi valori, dal 1996 il Lucomagno è iscritto nell’Inventario federale delle zone palustri di particolare bellezza ed importanza nazionale.

In essa è compresa pure una speciale perla ecopaesaggistica costituita dai circa 100 ettari della Riserva forestale della Selva Secca di Acquacalda, bosco di cembro non lontano dalla strada del Lucomagno. Su un’isola di roccia primitiva intensamente modellata dai ghiacciai e molto articolata, nel mezzo di una zona altrimenti contraddistinta da sedimenti triassici, questa cembreta, fra le più suggestive della Svizzera, deve la sua esistenza alla condizioni topografiche e geologiche, che la proteggono dalla penetrazione del bestiame pascolante e in buona parte anche dall’uomo.

Nonostante il legname pregiato, l’Assemblea patriziale ha deciso di escludere la Selva Secca dai popolamenti produttivi e di conservarla a lungo termine, sotto forma di riserva forestale, come monumento naturale dell’ambito del paesaggio complessivo.